I nostri consigli per fare incontri

Articolo 4

Pronti per una relazione seria

Parlando di una relazione seria parliamo di responsabilità ed impegno. Queste due parole spesso spaventano e ci fanno temere di intraprendere una relazione facendo intravvedere il rapporto di coppia come una prigione, una costrizione. Dopo aver vissuto un periodo di divertimento, di avventure passeggere, pensare di rinunciare ad una totale libertà è qualcosa che ci fa fermare a riflettere.

Paure, timori e titubanze:

Una relazione seria implica un certo livello di maturità che non necessariamente corrisponde all'età adulta. Se pensando ad un rapporto stabile lo temiamo, non credo sia il caso di preoccuparsi! Il timore e la paura sono degli indicatori molto utili che inducono a riflettere e talvolta segnalano anche il desiderio di provare a fare diversamente, di dare una svolta, di affrontare un cambiamento. Il conflitto che si presenta è naturale, una parte non vuole smettere di divertirsi, e quindi continuare a vivere senza dover rendere conto a nessuno delle proprie scelte (facciamo coincidere questa parte all'aspetto più fanciullesco della nostra personalità), con spensieratezza e superficialità.

Esiste tuttavia una pulsione a voler costituire una coppia solida, un bisogno di costruire qualcosa, condividere aspetti della vita con qualcuno al nostro fianco. Ecco che si fa avanti un'altra parte, quella più matura, adulta, meno impulsiva e più dedita alla riflessione ed al senso del dovere. Sono entrambi aspetti di un'unica personalità, che coesistono ma nel passaggio dall'età adolescenziale all'età adulta entrano fortemente in conflitto. È la terza istanza a mediare tra questi due aspetti ed è l'IO, che si deve destreggiare tra una completa impulsività ed un eccessivo senso del dovere che talvolta induce ad essere troppo severi con se stessi.

Incontro, cambiamento, trasformazione:

Essere adulti e responsabili in un rapporto non significa reprimere gli aspetti infantili o eccessivamente autoritari, consiste piuttosto nello sviluppare una parte flessibile, che ci permette di adattarci al cambiamento e alla trasformazione o di cogliere una nuova dimensione senza temere di esserne ANNIENTATO. Il rapporto di coppia può essere visto come una prigione se non ti dai la possibilità del cambiamento, soprattutto se non estendi il tuo punto di vista al punto di vista del partner. Il segreto sta sempre nel vivere il tuo presente pensando di costruire il rapporto attimo per attimo, di affrontare le situazioni di volta in volta cercando soprattutto di mantenere una buona comunicazione reciproca, imparando a conoscersi e a raccontarsi, creando così un buon livello di intimità e complicità. La possibilità di crescita personale sta proprio nel confrontarsi con il nuovo, ciò che ancora non conosciamo, che spaventa tanto ma che allo stesso tempo incuriosisce. Prova a non pensare ad un rapporto serio come qualcosa che limita, ma come qualcosa che permette di espandere la tua coscienza. Non esiste un rapporto uguale ad un altro, ogni incontro è a sé. Vivilo come qualcosa di stimolante, che ti aiuti anche a conoscere aspetti di te inediti o a sviluppare nuove capacità. La crescita è individuale, ma avviene integrando nuovi aspetti ed esperienze.

Impegnarsi sempre

Imparare a creare atmosfere serene, nutrire il rapporto con esperienze piacevoli lo solidifica. Il piacere è indispensabile per essere felice, ma bisogna imparare a procurarselo. In una relazione stabile piuttosto che di sacrificio è meglio parlare di impegno costante, è necessaria la partecipazione di entrambi. Contrariamente al piacere effimero procurato dalle avventure passeggere, ai flirts, il piacere in una coppia va mantenuto vivo, imparando a recuperare quegli aspetti ludici che risiedono proprio in quella parte più infantile e spontanea che ci aiuta ad alleggerire gli aspetti più difficili da affrontare.

Incontra i single che
ti sono davvero affini

  • Fai gratuitamente il nostro Test di Affinità
  • Scopri la TUA selezione di single
  • Entra in contatto

Aiuto in linea

Trova tutte le risposte
alle tue domande: